Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
6 Mag. 2021 | 06:48

Meteo: PROSSIMI GIORNI, qualche TEMPORALE con GRANDINE prima di una SVOLTA. Le PREVISIONI fino a Venerdì

PROSSIMI GIORNI con ultimi colpi perturbati
L'alta pressione non troppo possente che sta avvolgendo l'Italia non riesce a garantire una totale stabilità del tempo su tutto il nostro Paese e, pur regalando ampi spazi soleggiati, nei prossimi giorni non riuscirà ad evitare alcuni altri improvvisi temporali con grandine, specie durante le ore pomeridiane e soprattutto a ridosso dei rilievi del Nord.
Tutto questo anticiperà peraltro una prima svolta sul fronte meteorologico, cambiamento che si verificherà proprio a ridosso del prossimo weekend.

La primavera è destinata a proseguire dunque a singhiozzo, quanto meno nell'immediato futuro, ma questa può essere considerata un anomalia solamente se rapportiamo l'attuale stagione alle primavere degli ultimi anni, che ci avevano in realtà abituati piuttosto bene, regalandoci ben presto dei tepori estivi. Stavolta è andata diversamente e la dinamicità attuale ci ha fatto tornare in mente ciò che generalmente accadeva negli anni 80 e 90, anni in cui, soprattutto le mezze stagioni risentivamo in forma meno evidente dei cambiamenti climatici.
A conti fatti, la stabilità atmosferica non riesce ancora ad essere di casa sul nostro Paese e ciò ci costringe a tenere un ombrello a portata di mano e, in realtà, anche qualche indumento non proprio consono al mese di maggio.

Fino a venerdì le cose non cambieranno: l'atmosfera su scala generale continuerà infatti ad essere caratterizzata da un contesto poco affidabile. Gli sforzi dell'alta pressione di conquistare il bacino del Mediterraneo daranno i loro frutti solo su alcuni angoli del Paese, mentre su altri continueremo ad essere avvolti da questa instabilità latente, foriera di improvvisi addensamenti e precipitazioni.

Scendendo più nei dettagli, possiamo affermare che, secondo gli ultimissimi aggiornamenti della nostra APP ufficiale, sarà probabilmente quella di giovedì 6 la giornata più asciutta, nonostante la presenza di molte nubi a spasso soprattutto sui settori alpini e prealpini e su alcuni tratti del Sud.
Venerdì 7 tornerà però a dominare l'instabilità atmosferica, specie nelle ore pomeridiane, allorquando improvvisi rovesci e locali temporali con grandine potranno tornare a colpire in particolar modo le Alpi e le Prealpi, specie quelle del Triveneto, dove tra l'altro non si esclude qualche sconfinamento verso le aree di alta pianura.
Le cose andranno meglio Centro-Sud, salvo per la presenza di alcuni annuvolamenti sulle nostre estreme regioni meridionali, dovuti a corpi nuvolosi in risalita dal nord Africa, ma che non daranno luogo a particolari problemi, ad eccezione di isolati piovaschi a ridosso dei comparti più meridionali della Sicilia.

In seguito, ci sarà una prima svolta, seppure temporanea: nel corso del prossimo weekend, infatti, l'atmosfera riuscirà a trovare un po' di quiete su tutto il Bel Paese, con le temperature che entro domenica 9 maggio faranno registrare un generale aumento.
Ma, anche questa volta, sarà un fuoco di paglia.





... leggi tutto
Torna su